La carbonara blog

dimostrazioni Barcellona per protestare violenza contro le donne

Quando si coltiva semi di marijuana e l'uso vaporizzatori Non è più una storia di attualità, Abbiamo scoperto che la violenza di genere è ancora sul tavolo del tavolo notizie del giorno in tutto il mondo. E in diverse città in Spagna, ci sono state varie manifestazioni mirate contro la violenza di genere, il femminismo rendendo così le strade di nuovo.

Un unisono, Migliaia di persone concordano sul fatto che non solo per essere una donna, Sono condannati a morte. L'idea principale di queste manifestazioni è stata una richiesta clamorosa il culmine della violenza contro le donne, che è diventato un problema cronico, che non viene trovata alcuna soluzione, ma è l'unico che esiste è la violenza fisica a quanto pare.

Centinaia di persone hanno manifestato a Barcellona

un po ' 10.000 persone, secondo i dati forniti dalla Guardia Urbana, questo pomeriggio il 25 Novembre ha preso per le strade con l'idea di formare una grande mobilitazione attenzione contro la violenza di genere, tale attività è stata organizzata dal Collettivo femminista Novembre nella città di Barcellona per la 25N. Tale dimostrazione ha iniziato il suo viaggio dal Jardinets de Gràcia, si conclude con la Plaza de Catalunya, dove si è proceduto a leggere un manifesto.

Durante l'evento, Erano per lo più giovani il ruolo delle donne, dei quali è stato possibile essere ascoltato come proclami “vivere la lotta femminista”, “anticapitalista” il “se toccano un, tutti noi che toccano”, con cui manifesti sono stati esposti da cui lettura “vogliamo vivere e gratuito”, “nessuna donna nel dimenticatoio” il “contro la violenza sessista, autoorganización femminista”, ad esempio il testo di un doveva essere esposto che conduce il rally.

La Pedrera testimoniato la manifestazione

Secondo il manifesto della manifestazione e che è stata letta in Plaza Catalunya, sottolinea che “violenza sessuale, molestie o femminicidio non sono presentate come eventi isolati, ma corrispondono ad un mandato patriarcale che si basa su relazioni disuguali che esistono in potenza. Inoltre osserva inoltre che deve essere analizzato per individuare le radici della violenza maschile che è stato utilizzato come mezzo di dominio soprattutto dal punto di vista della appropriazione del corpo e della vita delle donne, lesbiche e transessuali, per mano di uomini.

Il manifesto afferma anche che “i mezzi di comunicazione hanno un importante violenza sessista responsabilità sociale” e denuncia “la giustizia è patriarcale”.

anche, tale dimostrazione è stato incaricato di visitare Valencia, il centro della capitale per rendere il visibile “emergenza femminista”, ma in aggiunta anche denunciare la “riarmo contesto di patriarcato” e rivendicare l'idea di tutte quelle vittime che “o sono morti, ma sono stati uccisi. In questo caso,, E 'stato selezionato slogan: 'Di fronte alla assassino e violentatore Machismo, il femminismo organizzato '.