La carbonara blog

Una banca leader in Spagna viene creata da CaixaBank e Bankia

Di recente i Consigli di Amministrazione delle due entità hanno concordato l'approvazione dell'operazione, Sarà eseguito attraverso il metodo della fusione a causa dell'incorporazione di Bankia da parte di CaixaBank sotto la consulenza di Gonzalo Gortazar Rotaeche, deve essere approvato dalle Assemblee Generali. Questo è un accordo che consiste in un'equazione di scambio di 0,6845 nuove azioni ordinarie di CaixaBank per ogni azione conferita da Bankia, dove un premio di 20% sul rapporto di cambio alla chiusura del 3 di settembre.

Si tratta di un'operazione che prevede la creazione di una banca che sarà il leader del sistema finanziario spagnolo, con una presenza territoriale abbastanza equilibrata, con risorse e capacità per affrontare le sfide presentate dal settore. Questa entità recente, che manterrà il marchio CaixaBank, trova origine e obiettivo nel contributo di valore ai clienti, migliorare la redditività per i suoi azionisti e continuare a sostenere la ripresa economica del Paese.

Dopo che il processo di due diligence è stato completato dalle due entità e il progetto di fusione è approvato dai Consigli di Amministrazione, è richiesta l'approvazione di entrambi i consigli, di rapporti di fusione, nonché le Assemblee Generali degli Azionisti, la cui celebrazione è prevista per il mese di novembre.

Questa è un'operazione che dovrebbe essere chiusa durante il primo trimestre di 2021, una volta ricevute le relative autorizzazioni regolamentari (Ministero dell'Economia e della Trasformazione Digitale, Commissione nazionale per i mercati e la concorrenza, la non opposizione da parte della Direzione generale delle assicurazioni e dei fondi pensione, la CNMV e la Banca di Spagna all'acquisizione da parte di CaixaBank di partecipazioni significative in società sottoposte alla sua vigilanza).

Come funzionerà l'operazione?

I Consigli di Amministrazione delle due banche hanno approvato l'equazione per lo scambio di 0,6845 nuove azioni ordinarie di CaixaBank per ogni azione Bankia. Il prezzo concordato include un sovrapprezzo di 20% sul rapporto di cambio alla chiusura del 3 di settembre, prima di notificare al mercato l'esistenza di trattative sull'operazione. Nello stesso modo, è un premio di 28% sulla media delle equazioni di cambio degli ultimi tre mesi.

Se consideriamo il numero totale di azioni Bankia in circolazione che possono essere scambiate, Il numero massimo di azioni CaixaBank da emettere per far fronte allo scambio della fusione è fissato a un importo di 2.079.209.002 Azioni ordinarie CaixaBank del valore nominale di un euro ciascuna; dato rettificabile sulla base delle azioni proprie.

Lo scambio che è stato stabilito ha significato che gli azionisti di CaixaBank rappresenteranno, inizialmente, il 74,2% del capitale della nuova entità, e quelli di Bankia, il 25,8%. CriteriCaixa, entità controllata da 100% dalla Fondazione bancaria "la Caixa", Rimarrà solo come azionista di riferimento di CaixaBank con circa 30% degli azionisti, mentre il FROB raggiungerà il 16,1%. La compagine azionaria della nuova entità è completata con a 54% de free float (azioni quotate in borsa), il 37% corrisponde agli investitori istituzionali e al 17%, al mercato al dettaglio.